Iter pre operatorio

Prima visita e colloqui preoperatori

La prima visita con il chirurgo è il momento conoscitivo fondamentale che crea le basi per un corretto rapporto fiduciario e serve a esporre il caso, a svolgere la visita medica, a valutare eventuale documentazione.

Quando si programma un intervento chirurgico si eseguono altri colloqui, necessari per chiarire dubbi e fornire dettagli sul trattamento proposto. spesso si tratta di uno o piu colloqui, sino alla perfetta informazione sul trattamento migliore per esaudire le volontà del paziente o per risolvere la situazione

Consenso informato

Prima di procedere a un intervento chirurgico, semplice o complesso, va compilato e firmato il Consenso Informato. Si tratta del documento in cui si definiscono per iscritto: il tipo di trattamento concordato, l’avvenuta informazione con comprensione del paziente, la presa di responsabilità del chirurgo. Non è uno scarico di responsabilità da parte del chirurgo come spesso viene mal interpretato, ma è esattamente il contrario: è l’atto con cui il paziente autorizza il chirurgo a procedere e in cui il chirurgo si assume la responsabilità di quanto sta per avvenire.

La presenza di un cartaceo firmato formalizza che è stato raggiunto un accordo circa l’obiettivo terapeutico da raggiungere e i tempi di convalescenza, che il paziente è informato anche sui rischi e sulle possibili conseguenze non desiderate non azzerabili anche con interventi eseguiti perfettamente.

Moduli consenso informato

Esami preoperatori

La cartella clinica è composta da fotografie, referti e immagini radiologiche, più qualunque altra documentazione sia ritenuta necessaria.
Gli esami preoperatori completano il quadro e devono essere valutati nella consulenza anestesiologica preoperatoria. Costituiscono un filtro di sicurezza che consente di conoscere le condizioni del paziente per adattare il trattamento e minimizzare i rischi chirurgici e anestesiologici.
Per ogni intervento chirurgico è necessario eseguire (o possono essere utilizzati esami eseguiti non più di un mese prima):
  • Elettrocardiogramma
  • Esami del sangue: emocromo, PT-PTT, creatinina, sodio, potassio, bilirubina, AST-ALT.
  • Per interventi al seno va eseguita un’ecografia mammaria o dopo i 45 anni la mammografia in accordo con la prevenzione oncologica.
  • Per interventi di addominoplastica va eseguita un’ecografia addominale classica, più la misurazione delle dimensioni di ernie o della diastasi dei muscoli retti.
  • RX torace per pazienti oltre i 60 anni o forti fumatori, per interventi in anestesia generale.
In casi particolari sarà cura del chirurgo richiedere esami più approfonditi mirati sulla situazione clinica individuale.
Stampa lista esami preoperatori